QUALE PARTO


QUALE PARTO parto naturale

I parti naturali sono quelli in cui tutto va bene e non necessitano di nessun intervento medico. Per nostra fortuna sono la maggior parte, ma non sono tutti uguali.

Il parto vaginale è quello che avviene per il canale ‘naturale’ della nascita, anche se con questo nome non viene specificato con quale modalità avviene il parto. Un parto vaginale, se non è impostato su una base scientifica, purtroppo procede per tentativi casuali che, nel migliore dei casi, comporta tempi molto lunghi e tantissimo dolore. 

Per noi si può definire parto naturale vero e proprio quello che avviene non solo per il canale ‘naturale’ della nascita, ma anche con le modalità ben precise già previste dalla natura e studiate attentamente dalla fisica e dalla biomeccanica del parto sui quali si basa tutto il corso preparto Mamme in Movimento.

I parti di Mamme in Movimento ottengono risultati ottimi perché si basano sui principi previsti dalla natura e ulteriormente migliorati dalla scienza. Di conseguenza i tempi e i dolori dei parti diminuiscono in modo considerevole e si eliminano le lacerazioni.

In tutto il sito ci riferiremo con la parola “parto” a questo tipo di parti. 

 

Qualche volta possono tuttavia nascere degli inconvenienti di varia natura, genere e gravità. I parti dove c’è un grado di complicazione medio/bassa sono parto naturale fisiologicoparti naturali operativi cioè che necessitano di una % variabile di un intervento di tipo medico.
Anche su questi parti con Mamme in Movimento si ottengo delle prestazioni davvero ottime, perché si può gestire al meglio la % di fisiologia ancora presente nel parto ed evitare i cesarei, 
come quello di Elena – che è andato in tv – ma anche come quello di Benedetta, di Francesca, di Marianna, di Eleonora e altri ancora.

In questi casi sono state davvero brave le mamme che, grazie alla loro preparazione, ci hanno creduto e hanno avuto la forza e la capacità di far nascere i loro bimbi con un incredibile parto naturale. 
Non da meno sono stati i papà, che nella logica del programma Mamme in Movimento hanno un ruolo attivo in sala parto.

Se invece si presenta una complicazione nel parto di grado decisamente alto ovviamente bisogna ricorrere al parto cesareoQuesto tipo di problematiche sono di pertinenza esclusiva del medico.