GAMBE GONFIE IN ESTATE


ESTATE, GAMBE GONFIE: CHE FARE?
mamma caldo

Primi caldi e prime gambe gonfie di molte mamme in dolce attesa: soprattutto se sei nella fase finale della gravidanza e dunque il pancione pesa per davvero, l’arrivo del caldo favorisce la vasodilatazione e il microcircolo degli arti inferiori può subire un forte rallentamento.
gambe gonfie

Durante il giorno la coach suggerisce: 1) di camminare ma non molto (il carico è verticale, per cui non è favorito il ritorno venoso) e solo in condizioni di refrigerio generale, cioè la mattina presto (per evitare il calore dell’aria) e su un terreno fresco (per evitare il calore che per conduzione sale dal suolo).
Inoltre prima e dopo la passeggiata potete prevedere di mettervi nella posizione della figura A.
gravidanza camminare

2) Se volete fare del movimento durante le ore più calde della giornata la soluzione migliore è una leggera nuotata in acqua fresca, mare o piscina, come preferite voi.

img_2

 La sera prima di andare a coricarvi in particolare, ma il consiglio vale anche per altri momenti della giornata, la coach consiglia una facile soluzione da fare in tre mosse, che vi permetterà di attenuare durante le molte ore della notte il problema delle gambe gonfie.
1) Sdraiatevi mettendo le gambe in alto sostenute da uno o più cuscini e riposatevi per un po’ in questa posizione

gambe su

figura A

2) Quando l’eccesso di ritenzione di liquidi nelle gambe è diminuito e le gambe si sono un po’ sgonfiate, mettetele per qualche minuto sotto un bel getto di acqua fresca, ma non ghiaccia
gambe in doccia
3) Infine andate a dormire tenendo il materasso sollevato per continuare a favorire il ritorno venoso anche durante le ore notturne. Buon riposo a voi e alle vostre gambe…
cuscino sotto il materasso