E’ nata ELISABETTA


ELISABETTA è nata in circa un’ora e cinquanta minuti di travaglio con sei spinte e pochissimo dolore. In realtà la cucciola non aveva tanta voglia di nascere tanto che erano già passati undici giorni dalla data presunta del parto per cui alla sua mamma, la mattina alle 9.30, glielo hanno indotto con la flebo che dopo due ore ha cominciato a fare effetto. Quindi verso le 11.30 sono cominciate le prime contrazioni e subito la mamma e il babbo di Elisabetta hanno cominciato a fare la loro posizione preferita del corso MM, nonostante i fili della flebo e del monitoraggio. Addirittura era il babbo che vedeva sul monitor arrivare la contrazione e attivava subito la mamma per mettersi in posizione e prenderla insieme nel migliore dei modi quando arrivava al picco massimo. L’ostetrica ha provato a proporre alla mamma un’altra posizione utilizzando la palla, ma il dolore aumentava tantissimo e la mamma di Elisabetta è tornata subito alle posizioni di MM insieme al babbo. Verso le 12.20, al primo controllo ginecologico, hanno trovato la mamma a 4 cm di dilatazione cioè ad inizio travaglio. Per cui hanno pensato che avesse molto tempo davanti a sé prima di finire il parto e hanno lasciato i due genitori da soli nella stanza. Felici di essere da soli, come tutti i genitori del corso MM, hanno continuato con le loro posizioni, con la spinta e con sempre meno dolore. Alle 13.45 la mamma ha avuto voglia di iniziare a fare le spinte della parte finale del parto! A quel punto il babbo, sudato e accaldato per tutto il lavoro fatto con la mamma, è andato a cercare un’ostetrica nelle altre sale parto dove ha visto babbi comodamente seduti in poltrona e donne in travaglio lasciate da sole a urlare dal dolore! Quando è arrivata l’ostetrica oramai la mamma di Elisabetta era in piena fase espulsiva, e con sei spinte, alle 14.07,  la bellissima cucciolotta è arrivata tra le braccia dei suoi stupendissimi genitori…