E’ nata GIULIA

GIULIA è nata in circa 4 ore di travaglio questa daniela-giuliavolta anche grazie ad un ostetrico (maschio) che, al cambio turno, ha del tutto modificato l’approccio al parto delle sue colleghe precedenti, favorendo in modo splendido il fantastico lavoro di coppia dei genitori di Giulia. La mamma della piccola infatti, già ricoverata al punto nascita, verso mezzanotte ha cominciato ad avere le prime contrazioni e in attesa dell’arrivo del babbo ha iniziato da sola a fare gli esercizi e le posizioni di MM. L’ostetrica del reparto ha però fatto fare alla mamma posizioni completamente diverse, ma che per lei erano dolorosissime. Quando è poi arrivato il babbo di Giulia e ha visto piangere dal dolore la sua compagna, ha preso in mano la situazione e insieme hanno fatto le loro posizioni per il parto di MM, e il dolore è finalmente diminuito. Alle 2.00 di notte sono entrati in sala parto e lì, un turno di ostetriche ‘invasivo’, ha impedito ai genitori di fare le loro posizioni e alla mamma ha detto di non spingere! Tutto si è complicato: parto si è fermato e il dolore è andato alle stelle, tanto da dover chiedere un po’ di anestesia! Ma poi alle 6.00 c’è stato il fantastico cambio di turno..  Il nuovo ostetrico ha semplicemente ‘osservato’ i due genitori fare le loro posizioni, li ha incentivati nel loro lavoro e gli ha detto che facevano benissimo a fare la loro spinta perché tutto procedeva bene. Così alle 6.30  finalmente è iniziato il travaglio e alle 10.25 Giulia è nata e subito ha fatto il ‘pelle a pelle’ con la sua mamma. Genitori stanchi ma stupendi, caparbi e decisi a non mollare mai, e molto fortunati a capitare su un ottimo cambio turno. Eccezionalissimi….