E’ nato ARTURO

ARTURO è nato in due ore circa di travaglio sorprendendo un po’ tutti, anche i suoi genitori che sono arrivati la sera in ospedale per fare un monitoraggio e poi ci sono rimasti per precauzione, e visto che era l’ora di cena hanno intanto ordinato una pizza e l’hanno mangiata con tutta calma nella cucina del punto nascita. Niente lasciava pensare che di lì a poco sarebbe nato Arturo. Infatti verso mezzanotte alla sua mamma sono iniziate le prime contrazioni del pretravaglio già intense e subito i due genitori hanno iniziato a fare insieme le posizioni di MM; verso le 3.00 poi la mamma di Arturo ha prima fatto una doccia calda, dopo di che ha sentito il bimbo ‘spingere come per voler uscire’ anche se l’ostetrica diceva che era solo una sensazione ma che in realtà mancava ancora tanto alla nascita. Alle 3.30 invece è iniziato il travaglio vero e proprio: ancora posizioni di coppia e con tre spinte e senza nessun punto di sutura è nato Arturo alle 5.27, tra i complimenti generali! Il babbo di Arturo è stato bravissimo ad aiutare per tutto il tempo la mamma: alla fine era stanchissimo e aveva ‘le braccia così indolenzite come non ho neanche quando vado ad arrampicare’. La mamma è molto soddisfatta del suo aiuto pratico: ‘mi sono affidata non all’ostetrica ma al babbo: aveva lui tutta la forza che non avevo io’. Genitori grandiosi, perfetti, meraaaaviglioooosiii……