E’ nato ZENO


ZENO è arrivato dai suoi genitori in 2 ore e 20 minuti, subito dopo i ‘fochi’ di San Giovanni, patrono di Firenze. La sua mamma, infatti, oramai oltre il termine di gravidanza, verso le 20.00 si è avviata, a piedi, in centro città per vedere lo spettacolo pirotecnico che si tiene lungo le rive dell’Arno e che richiama migliaia di cittadini e turisti che invadono i lungarni del centro storico. Zeno“Una volta arrivata sul lungarno – racconta la mamma di Zeno – però mi sono cominciate le prime contrazioni!!“. Ma lei non si è fatta nessun problema! “Non ero agitata – continua la mamma – e quindi ho cominciato a fare le posizioni del parto di Mamme in Movimento in mezzo alla gente accalcata lungo le sponde dell’Arno, attaccata a una ringhiera del marciapiede!!“. Una signora, che la vede col pancione e già dolorante, le chiede “Ma quando lo fai?” “Penso proprio tra poco signora!..”
Fino alle 22.30 le contrazioni erano ogni 10 minuti circa, ma poi verso le 23.30 si sono ulteriormente ravvicinate. “Quindi verso mezzanotte ho deciso di andare al punto nascita – ricorda la mamma di Zeno -. Lì però pensavano che fossero solo contrazioni preparatorie e che sarebbero durate ancora tanto, forse due giorni.. Quindi mi hanno detto di tornare a casa!“.
Una volta a casa però le contrazioni sono progredite e intensificate velocemente, finché alle 2 e 20 minuti è cominciato il travaglio e alle 4.00 si sono rotte le acque. “A quel punto sono tornata al punto nascita – racconta infine la mamma – dove ho fatto con mio marito le posizioni di MM e la spinta. Così alle 4.30 ho cominciato a sentire voglia di spingere e alle 4.50 è nato il piccolo Zeno!! Sapevo cosa fare – conclude la mamma – e l’aiuto del babbo è stato fondamentale“.
Bravi genitori, preparati e tranquilli tanto da permettersi di cominciare in allegria il parto …in mezzo ai fuochi d’artificio di una affollatissima festa cittadina!