PILATES IN GRAVIDANZA, SERVE?


E’ UTILE FARE
PILATES IN GRAVIDANZA PER PREPARARSI AL PARTO?

E’ una tecnica molto recente e molto diffusa che porta il nome del suo ideatore, che aveva per scopo di fare riabilitazione per i reduci della guerra. Il suo scopo principale è la tonificazione dei muscoli del corpo e anche per questo è molto affine alla ginnastica posturale.
E dunque, può essere utile fare Pilates col pancione per prepararsi al parto?

Pur essendo un po’ meno di moda tra le gestanti rispetto allo yoga in gravidanza, molte donne che già prima di rimanere incinte facevano Pilates, tendono a continuare a farlo anche col pancione, perché gli fa piacere sentirsi efficienti ‘come prima’ e per cercare di non perdere più di tanto la forma fisica.
Tuttavia, come lo yoga, anche il Pilates in gravidanza è un’AFA, cioè una Attività Fisica Adattata cioè di un’attività motoria alleggerita, semplificata, rivisitata proprio per essere praticata anche con il pancione.

Tuttavia, gli esercizi che il Pilates in gravidanza propone, servono a fare eventualmente un po’ di movimento generico e aspecifico, ma non sono tecnicamente corretti né per la gravidanza né per il parto naturale. Inoltre, seppur selezionati e resi meno intensi, non perdono comunque la loro impostazione di base legata alla tonificazione e al potenziamento muscolare, per cui il Pilates in gravidanza è  un’attività davvero molto poco adatta per una futura mamma.
Anche gli esercizi che il Pilates in gravidanza propone per il perineo non risultano affatto utili a fare meglio il parto.  
Il
 corso preparto Mamme in Movimento si avvale di un programma completo che allena in modo tecnico specifico le future mamme basandosi su innovativi studi sulla biomeccanica del parto. 

Anche nel caso del Pilates in gravidanza, come per lo yoga in gravidanza o per l’acquaticità in gravidanza, non ci risultano dati scientifici ufficiali che attestino vantaggi da questa attività motoria sia per risolvere le problematiche delle donne durante la gravidanza sia per quanto riguarda il parto.

Il consiglio della coach
Nessun esercizio di Pilates prepara fisicamente al parto
pilatess

Infatti gli esercizi di Pilates sono in evidente contrasto con la biomeccanica del parto naturale e possono solo ostacolarlo.
Per cui, se siete orientate verso questo tipo di parto, meglio evitarli.

L’unica cosa che eventualmente potete fare senza problemi è la parte dedicata al rilassamento, che, anche se fine a se stesso, cioè non collegato direttamente con il parto, serve sempre e non fa mai male.